Comfort zone

Quando arrivai a Londra il tempo era decisamente più grigio e freddo di Milano. Fortunatamente avevo portato qualcosa di pesante, ma l’idea di non sfruttare i due meravigliosi abiti che avevo portato mi urtava. 

Mentre pensavo di essere abbastanza lontana da Milano per rilassarmi, ricevetti una chiamata dalla maison da cui aspettavo il riscontro del colloquio. Come se due incontri non bastassero, lunedì ne avrei dovuto affrontare un terzo. Grazie Milano perché non ti dimentichi di me anche quando sono in vacanza. Nonostante ciò ero grata per questo terzo step, mi avrebbe sicuramente portato via del tempo in una giornata apatica. 

Durante la mattinata giunsi all’appartamento del mio amico e solo in quel momento scoprí che altre 11 persone vivevano lí. E mi avrebbero vista. La casa non aveva un pavimento definitivo, ma solo un grezzo materiale grigio topo. Tre bagni, uno più spaventoso dell’altro. Io lí, cercando di non scappare urlando, entrai con la mia piccola Louis Vuitton che già davo per perduta. 

Dopo le prime tre ore di panico passate a rimpiangere di non aver cercato un bed&breakfast, cercai di ripristinare la positività e farmi forza per affrontare quei 3 giorni. 

Londra comunque era bellissima.

In tutta questa tempesta sensoriale, mi domandavo: queste esperienze traumatiche possono significare qualcosa? Trovarsi davanti a ciò che temiamo è un’invito a sfondare delle barriere? 

Non parlo solo di docce piene di capelli o di calzini sporchi (anche se questo di per sè è già abbastanza raccapricciante). Uscire dalla nostra zona comfort può portare sicuramente a qualcosa di migliore. La paura è il primo fattore che ostacola il nostro percorso per abbattere le barriere. 

La nostra vita e il suo successo sono direttamente collegati al modo in cui scegliamo di agire davanti a situazioni che ci mettono alla prova. 

Mi aspettava ancora un giorno e mezzo a Londra e nonostante tutto avevo già imparato qualcosa. Così, mentre mi recavo a Piccadilly Circus, realizzai che non c’era niente di più gratificante di sfondare la propria comfort zone

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...