L’uomo e il sesso

Mi chiedevo: quanto ci mette un uomo ad andare a letto con una ragazza dopo una separazione? E quanto ce ne mette, invece, una ragazza? Sarebbe impossibile quantificare un tempo preciso, ma senza dubbio avevo la certezza che i tempi di un uomo sarebbero sempre stati più ristretti rispetto a quelli di una donna.

Il motivo con molta probabilità sta nel fatto che l’uomo è più istintivo e, come tale, ha bisogno di soddisfare da subito e con più frequenza i suoi desideri profondi (per non dire volgarità). La donna, invece, preda di un universo che l’ha creata con un handicap sentimentale, ci mette sempre più tempo per una molteplicità di fattori:

  • Se una ragazza va a letto con un altro subito dopo una rottura è una poco di buono.
  • Se una ragazza fa sesso non usa solo il suo corpo, ma anche la testa.
  • Per un tempo x la ragazza continuerà a paragonare le sue esperienze precedenti a quelle passate con il proprio ex.

Insomma, questi sono solo alcuni dei fattori che rendono tutto più complicato a una donna. In generale definirei questa massa informe di idiozie in due parole: luoghi comuni. Da quando mi ero lasciata non mi ero ancora concessa del sano sesso, ma sapevo in cuor mio che l’unico motivo per cui non lo avevo ancora fatto era qualcosa di personale e strettamente legato al mio pensiero. E chi se ne frega di tutte quelle robe sentimentali. Avevo le mie ragioni. Ma tralasciando i miei dispiaceri, mi chiedevo: perché per l’uomo è sempre tutto così facile? E soprattutto, perché non può essere così facile anche per le donne? Dopo aver vinto numerose battaglie, tra cui indossare i pantaloni e acquisire potere d’acquisto, perché eravamo ancora vincolate così strettamente a tabù o a sentimentalismi che l’uomo evidentemente non conosceva nemmeno?

Alla fine tutto ritornava sempre al discorso di base, ovvero che gli uomini sono più semplici e le donne dovrebbero imparare ad essere ugualmente semplici. Il tempo di recupero per un uomo era più breve, anche se in realtà era il primo a star male come un cane. Il fatto è che per l’uomo il sesso rappresenta una pulsione, un istinto animale, paragonabile al mio per il vino rosso o per lo shopping. L’uomo non pensa, agisce. La donna pensa e basta.

Tuttavia ci sono le eccezioni, quelle che ti fanno pensare che l’equilibrio stabilito dalla natura si sia completamente ribaltato. Infatti, in un sondaggio sono stati numerosi gli uomini a sostenere che il tempo impiegato per fare sesso con un’altra persona dopo una rottura non è tanto più breve rispetto alla donna. Sarà forse che anche l’uomo oggi è più sensibile ai sentimenti? Probabile. Non esiste una legge universale, una regola definita. Anche il carattere di una persona entra in gioco e si fa sentire.

Nella mia poca esperienza, comunque, una cosa era senz’altro sicura: uomo e donna vivono il sesso in una maniera completamente diversa. Sono due concezioni agli antipodi di uno stesso concetto.

Sicuramente il mio ex si era già dato da fare, come i miei ex precedenti. Mentre io ero ancora ferma, in attesa. O forse non aspettavo proprio niente. Ecco il punto.

Chiara Airoldi

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...